OUTPUT

Cosa forniamo?

“IO1: CATALOGO DI BUONE PRATICHE: INIZIATIVE EUROPEE PER LA CONSERVAZIONE DEL PATRIMONIO E DELLE TRADIZIONI CULTURALI”

L’obiettivo è quello di sviluppare un catalogo didattico che raccolga iniziative sociali che hanno contribuito a mantenere e diffondere il patrimonio culturale e le tradizioni degli ambienti rurali a livello europeo, il quale servirà da specchio per i giovani oggetto della formazione.

Attraverso la raccolta di documenti e buone pratiche da parte di ciascun partner nel rispettivo paese, verrà sviluppato un catalogo che servirà come base per lo sviluppo dei moduli di formazione che verranno sviluppati successivamente durante l’esecuzione del progetto.

Attività 1: Ricerca a tavolino su iniziative di successo legate alla conservazione dei beni e delle tradizioni culturali in Europa.

Attività 2: Redazione di un rapporto che raccoglie le informazioni trovate da utilizzare nello sviluppo dei materiali.”

“IO2: MODULO DI I_PARTECIPAZIONE ATTIVA ALLA CULTURA LOCALE

Sulla base delle iniziative raccolte per lo sviluppo di IO1, i moduli di formazione saranno sviluppati e serviranno come supporto per gli educatori quando promuoveranno la giovane coscienza sociale in ambienti rurali nei rispettivi centri di formazione.
Il modulo di formazione I, mira a incoraggiare la partecipazione attiva dei giovani nel loro ambiente e nella conservazione dei Beni Culturali e delle Tradizioni.

Attraverso questo modulo, i giovani acquisiranno competenze chiave per diventare cittadini più attivi nella società e più impegnati nel loro ambiente, nella loro cultura e nelle tradizioni del luogo in cui vivono.

Attività 3: Elaborazione di esercizi basati sulla promozione della partecipazione attiva.

Attività 4: Redazione di una guida di supporto per gli educatori (modulo di formazione I)

Attività 5: Test dei materiali sviluppati

Attività 6: Confronto dei risultati ottenuti in fase di pilotaggio nei diversi paesi .”

“IO3: MODULO DI FORMAZIONE II_IMPRENDITORIALITÀ SOCIALE E PATRIMONIO CULTURALE

Attraverso questo modulo, i giovani formeranno e svilupperanno capacità imprenditoriali, con l’obiettivo di essere persone con una maggiore iniziativa sociale, in grado di generare attività e/o imprese legate ai Beni Culturali e alla loro conservazione.

Oltre a migliorare le competenze di alta qualità per i giovani, contribuirà a maggiori possibilità di iniziative derivanti da ambienti rurali che conservano il patrimonio culturale dei piccoli comuni rurali.

Attività 7: Elaborazione di esercizi basati sulla promozione della partecipazione attiva.

Attività 8: Redazione di una guida di supporto per gli educatori (Modulo di formazione II)

Attività 9: Test dei materiali sviluppati

Attività 10: Confronto dei risultati ottenuti in fase di pilotaggio nei diversi paesi.

“RISULTATO FINALE: GUIDA PRATICA PER I FORMATORI DELLA GIOVENTÙ IN AMBIENTI RURALI

Come prodotto finale otterremo una GUIDA PRATICA PER I GIOVANI FORMATORI IN AMBIENTE RURALE, il quale descriverà le iniziative sviluppate in Europa relative alla conservazione dei Beni Culturali e strumenti di motivazione per promuovere la partecipazione e l’imprenditoria sociale dei giovani nell’ambiente rurale,.

Infine, ci aspettiamo una maggiore promozione della necessità di mantenere il patrimonio culturale e fermare lo spopolamento di molte regioni rurali d’Europa.

Attività 11: Redazione e layout di una guida definitiva di supporto agli educatori, la quale raccoglie tutto ciò che viene elaborato durante il progetto.”